Centro studi sociali contro le mafie

img_1019

Comunicato stampa LA CRAVATTA E LA COPPOLA DELLA LEGALITÀ

 

coppola

LA CRAVATTA E LA COPPOLA DELLA LEGALITÀ

UNINDUSTRIA COMO E CONFINDUSTRIA PALERMO INTERVENGONO A SOSTEGNO DI
PROGETTO SAN FRANCESCO E JUS VITAE CON L’OBIETTIVO DI PROMUOVERE LA
CULTURA DELLA LEGALITÀ NEL MONDO DEL LAVORO, NELLE FAMIGLIE E NELLA
SOCIETÀ. IL 15 NOVEMBRE IN CONFINDUSTRIA PALERMO E IL 23 NOVEMBRE IN
UNINDUSTRIA COMO VERRANNO PRESENTATI I PROGETTI DI _CRAVATTA E COPPOLA
DELLA LEGALITÀ. ___

Un ponte ideale che unisce due territori lontani, ma accomunati dal
medesimo obiettivo: promuovere la cultura della legalità nel mondo del
lavoro, nelle famiglie e nella società. Per questo UNINDUSTRIA COMO e
CONFINDUSTRIA PALERMO si schierano a fianco di due realtà, PROGETTO SAN
FRANCESCO e IUS VITAE, che operano ai due lati estremi dell’Italia con
lo scopo di svolgere meritorie azioni di contenimento delle
infiltrazioni mafiose e di promuovere l’educazione e la
sensibilizzazione dei giovani, soprattutto quelli che vivono in
particolari condizioni di disagio.

Il percorso progettuale verrà lanciato a PALERMO, il 15 novembre
prossimo, ed a COMO, il 23 novembre prossimo, presso le sedi
rispettivamente di CONFINDUSTRIA PALERMO e di UNINDUSTRIA COMO.

ANDREA TABORELLI, in rappresentanza di UNINDUSTRIA COMO, e BENEDETTO
MADONIA e CLAUDIO RAMACCINI, in rappresentanza di PROGETTO SAN
FRANCESCO, si recheranno a Palermo il 15 novembre nella sede di
Confindustria, per illustrare insieme ai vertici delle associazioni
siciliane il progetto alla stampa, mentre il 23 novembre verranno a
Como, nella sede di Unindustria, il Presidente di Confindustria Palermo,
ALESSANDRO ALBANESE, ed il sacerdote ANTONIO GARAU, fondatore
dell’Associazione Jus Vitae.Lo strumento per sensibilizzare
imprenditori e il pubblico in generale saranno le “COPPOLE DELLA
LEGALITÀ” e le “CRAVATTE DELLA LEGALITÀ”, queste ultime prodotte
grazie alla disponibilità di alcune imprese comasche (CLERICI TESSUTO,
SOCIETÀ SERICA TRUDEL, ONGETTA, STAMPERIA DI PARÉ), per raccogliere
donazioni destinate ad iniziative di meritoria valenza sociale.Un
segnale concreto di sostegno e di vicinanza a chi è in prima fila in
una grande battaglia di civiltà.

JUS VITAE è l’associazione costituita nel 1996 a Palermo, per
iniziativa del Sacerdote Antonio Garau. E’ da sempre attiva in una
molteplicità di progetti ed attività nel campo sociale che mirano a
tutelare i minori, i bambini che vivono per la strada, e ad allontanarli
dal vortice della criminalità. E’ l’intuizione per cui padre
Giuseppe Puglisi, oggi beato, è stato ucciso dalla mafia il 15
Settembre 1993.

IL CENTRO STUDI SOCIALI CONTRO LE MAFIE – PROGETTO SAN FRANCESCO è
un’associazione fondata nel 2010 ed ha sede a Cermenate, in Provincia
di Como, in un immobile confiscato alla ‘ndrangheta, per promuovere la
cultura della legalità nelle famiglie, nella società, nel mondo del
lavoro.

I fondi raccolti con le “coppole della legalità” verranno
utilizzati da “JUS VITAE” per finanziare gli studi di alcuni
bambini. Progetto San Francesco destinerà i proventi della “cravatta
della legalità” per attività di formazione dei giovani e di
promozione della legalità nel comasco.

UFFICI STAMPA
Centro Studi Sociali contro le mafie – Progetto San Francesco
Cisl dei Laghi
CIsl Medici
________________________________________________________
Resp. CLAUDIO RAMACCINI
~ ramaccini@ust.it ~ press.ramaccini@gmail.com

Il click che fa la differenza!

il mio dono 2016

II° edizione Una città perbene

Questa sera, alle 19:15 su Tgs torna Una Città Perbene! In questa seconda edizione daremo tanto spazio ai giovani, alle loro speranze, ai loro sogni. Racconteremo il lavoro svolto nelle scuole di Palermo e provincia, senza tralasciare gli aspetti relativi al volontariato e alla solidarietà. Nella prima puntata faremo visita al Liceo Umberto I di Palermo per mostrarvi un progetto didattico molto interessante: la sezione di lingua tedesca che offre un'opportunità in più ai neo diplomati. Inoltre, vi mostreremo la creatività dei ragazzi della scuola media Antonio Gramsci. Infine, parleremo con Don Antonio Garau del "Premio Internazionale Padre Pino Puglisi", giunto ormai all'undicesima edizione. Vi aspettiamo alle 19:15 su Tgs. Non mancate!

Questa sera, alle 19:15 su Tgs torna Una Città Perbene! In questa seconda edizione daremo tanto spazio ai giovani, alle loro speranze, ai loro sogni. Racconteremo il lavoro svolto nelle scuole di Palermo e provincia, senza tralasciare gli aspetti relativi al volontariato e alla solidarietà. Nella prima puntata faremo visita al Liceo Umberto I di Palermo per mostrarvi un progetto didattico molto interessante: la sezione di lingua tedesca che offre un’opportunità in più ai neo diplomati. Inoltre, vi mostreremo la creatività dei ragazzi della scuola media Antonio Gramsci. Infine, parleremo con Don Antonio Garau del “Premio Internazionale Padre Pino Puglisi”, giunto ormai all’undicesima edizione. Vi aspettiamo alle 19:15 su Tgs. Non mancate!

XI Edizione Premio Internazionale Beato Padre Pino Puglisi

12339272_865893466865756_4671176739481430922_o

L’annuale appuntamento dedicato alla memoria del sacerdote ucciso dalla mafia, organizzato dall’Associazione Jus Vitae ONLUS e, quest’anno, con la direzione artistica di Francesco Panasci, nasce per premiare coloro i quali si sono distinti, ognuno nel proprio settore professionale, con onestà e scelte di vita coraggiose, promuovendo positivamente l’impegno sociale. L’XI Premio sarà dedicato alla memoria di Aylan, il bambino di tre anni nato a Kobane, nel nord della Siria , morto annegato nel tentativo di raggiungere l’Europa. La sua immagine ha fatto il giro del mondo.

Appello padre Garau ai politici

Una città perbene

PUNTATA 16

PUNTATA 15

PUNTATA 14

PUNTATA 13

PUNTATA 12

PUNTATA 11

PUNTATA 10

PUNTATA 9

PUNTATA 8

PUNTATA 7

PUNTATA 6

PUNTATA 5

PUNTATA 4

PUNTATA 3

PUNTATA 2

PUNTATA 1

 

 

Video

Fiera della solidarietà 2015

Domenica 24 Maggio Fiera della solidarietà Parrocchia San Paolo Apostolo Palermo

Video

La sberla

 

Poesia tratta dall’album “3P” scritta da Padre Antonio Garau e interpretata da Marco Paolini