Video

Al Politeama un pranzo per 50 bambini disagiati

Un pranzo offerto a 50 bambini provenienti da famiglie disagiate “per mettersi al servizio dei più deboli in un momento di grave crisi economica e sociale”. Questo il senso dell’iniziativa “Partecipare per… Servire” organizzata oggi, a piazza Castelnuovo, dal Comune di Palermo e dall’associazione Jus Vitae Onlus insieme a Partecipalermo, Libera Palermo e Banco delle Opere di Carità Sicilia. Presenti anche il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore alla Cittadinanza Sociale Agnese Ciulla, il presidente dell’associazione “Un’altra storia” Rita Borsellino, padre Antonio Garau, il presidente della commissione Bilancio Francesco Bertolino, il coordinatore di Libera Palermo Giovanni Pagano, il presidente di Banco delle Opere di Carità Sicilia Francesco Passantino, ed Emilio Corrao di Partecipalermo.

“In questo drammatico momento di crisi – rilevano le associazioni – i bambini sono inermi spettatori di situazioni che rischiano di far spegnere in loro la speranza. Noi tutti, come i rappresentanti delle istituzioni, abbiamo l’obbligo morale di intervenire. Il clima di sfiducia nei confronti delle istituzioni e della classe politica in generale rischia di fomentare, nei bisognosi, nei disoccupati e nei bambini stessi, l’astio verso lo Stato spingendoli verso la criminalità organizzata”. Le associazioni vogliono lanciare un messaggio di speranza per richiamare l’attenzione verso più piccoli: “Non si può che dire basta alla macelleria sociale che sta stravolgendo e rovinando la vita di migliaia di persone, con licenziamenti, ritardi nei pagamenti delle pubbliche amministrazioni e servizi per i più deboli sempre meno accessibili”.

La commozione del sindaco è palpabile. “Questa iniziativa – spiega Orlando – vuole dire a quelli che soffrono per mancanza di lavoro, che c’è una città impegnata ad ottenere delle risposte per loro. Tra questi bambini, oggi, ci sono anche figli degli ex collaboratori scolastici. Ci stiamo battendo anche per loro, perché non si possono mandare a casa i genitori mettendo in ginocchio l’intero sistema scolastico”.

Fonte Livesicilia.it

Fiaccolata in centro in difesa del lavoro

02

“Crisi del lavoro” Don Garau La città in strada per una fiaccolata

articolo

Se vuoi aderire, come ente o come individuo a quest’appello dell’Associazione Jus Vitae di Don Antonio Garau, scrivi entro giovedì 17 ottobre alle ore 16 una mail a info@jusvitae.org o un messaggio sul gruppo facebook Jus Vitae

Non possiamo restare a guardare…
almeno diciamo la nostra, anche con la nostra presenza!!!

Questo il senso dell’iniziativa che l’Associazione Jus Vitae organizza, insieme ai tanti enti che stanno aderendo, venerdì 18 alle ore 21.00 a Piazza Politama con una fiaccolata fino a Piazza Verdi ed un momento di preghiera comunitaria.

Non si può che dire basta alla “Macelleria Sociale” che sta stravolgendo e rovinando la vita di migliaia di persone, con licenziamenti, ritardi nei pagamenti delle pubbliche amministrazioni, servizi per i più deboli esempre meno accessibili.

Non è una manifestazione contro tizio o caio, questo o quel rappresentante delle istituzioni, è un momento per ricordare ad ognuno di noi, in primis, attraverso il messaggio di Don Puglisi, che è fondamentale svolgere bene il proprio ruolo e fare qualcosa per questa terra.

Il dramma non è solo la perdita del posto di lavoro o non ricevere stipendi, la tragedia è che i bambini che ci stanno a guardare, stanno perdendo, ogni giorno di più, la Speranza in un futuro migliore.

I bambini proprio loro, che si ritrovano con un padre di famiglia che non sa come tirare a campare, i bambini che si ritrovano in una società in cui se non hai “i soldi” sei di serie B, i bambini ospiti di strutture che da troppo tempo non ricevono il necessario.

Diversi gli enti che stanno aderendo ma è fondamentale che:

alla manifestazione non ci saranno bandiere, ne sigle, ne sarà importante esserci come rappresentanti di enti, partiti o istituzioni, forze dell’ordine, categorie o gruppi specifici di disoccupati o licenziati, : sarà importante esserci come persone, uomini e donne che non vogliono gettare la spugna.

L’arca di Noè “Giornata pro Burundi”

Domenica 22 Settembre presso "L'Arca di Noè" a Ciaculli una giornata di festa per i bambini del Burundi.Potranno essere visitati per la prima volta gli animali amici dell'Arca. Ci sarà anche Noè! Ingresso gratuito. Troverete tante cose buone da mangiare e il ricavato, tolte le spese,andrà per i bambini del Burundi!

Domenica 22 Settembre presso “L’Arca di Noè” a Ciaculli una giornata di festa per i bambini del Burundi.Potranno essere visitati per la prima volta gli animali amici dell’Arca. Ci sarà anche Noè! Ingresso gratuito. Troverete tante cose buone da mangiare e il ricavato, tolte le spese,andrà per i bambini del Burundi!

Una mano per la scuola

Si intitola “Una mano per la scuola” ed è l’iniziativa promossa da Coop su tutto il territorio nazionale per invitare i consumatori ad acquistare e donare materiale scolastico a fini di solidarietà sociale. Sabato 7 e domenica 8 settembre, e successivamente sabato 14 e domenica 15, gli Ipercoop Siciliani saranno presidiati dalle principali associazioni di volontariato locali che effettueranno la raccolta e saranno incaricate della distribuzione. L’obiettivo è quello di sostenere le famiglie in difficoltà ad acquistare il materiale scolastico per il nuovo anno. Per aderire i consumatori potranno acquistare uno o più prodotti dell’area scuola (cancelleria, diari, zaini, astucci) e consegnarlo ai volontari presenti. Le organizzazioni di volontariato destineranno quanto raccolto ad attività di supporto alla formazione dei bambini coinvolti nelle loro attività ed a famiglie che vivono in condizioni di disagio, garantendo così un efficace utilizzo di tutti i prodotti donati.

Si intitola “Una mano per la scuola” ed è l’iniziativa promossa da Coop su tutto il territorio nazionale per invitare i consumatori ad acquistare e donare materiale scolastico a fini di solidarietà sociale. Sabato 7 e domenica 8 settembre, e successivamente sabato 14 e domenica 15, gli Ipercoop Siciliani saranno presidiati dalle principali associazioni di volontariato locali che effettueranno la raccolta e saranno incaricate della distribuzione. L’obiettivo è quello di sostenere le famiglie in difficoltà ad acquistare il materiale scolastico per il nuovo anno.
Per aderire i consumatori potranno acquistare uno o più prodotti dell’area scuola (cancelleria, diari, zaini, astucci) e consegnarlo ai volontari presenti. Le organizzazioni di volontariato destineranno quanto raccolto ad attività di supporto alla formazione dei bambini coinvolti nelle loro attività ed a famiglie che vivono in condizioni di disagio, garantendo così un efficace utilizzo di tutti i prodotti donati.

Ciaculli,raid nel centro di padre Garau, Distrutta una voliera con 50 uccelli

è la dodicesima volta dall'inizio dell'anno, portate via pure le merende dei bimbi.

è la dodicesima volta dall’inizio dell’anno, portate via pure le merende dei bimbi.

Ventidue nuove case per il Burundi, nasce il villaggio dedicato a don Pino

Don Antonio Garau e i collaboratori dell'associazione Jus Vitae in Africa, per aiutare la popolazione dei Batwa

Don Antonio Garau e i collaboratori dell’associazione Jus Vitae in Africa, per aiutare la popolazione dei Batwa